Vidimazione passaporti animali d'affezione

Vidimazione passaporti animali d'affezionePer recarsi all’estero con al seguito il proprio cane, gatto o furetto, è necessario dotarsi del previsto “PASSAPORTO PER ANIMALI DA COMPAGNIA” (PET PASSPORT)
La Comunità Europea con il Regolamento CE 998/2003 del 26 maggio 2003 ha stabilito le regole di polizia sanitaria applicabili alle movimentazioni non commerciali degli animali da compagnia.


Passaporto per animali da compagniaLa Decisione 2004/824/CE ha previsto uno specifico modello di Passaporto individuale, in vigore dal 1° ottobre 2004, con cui cani, gatti e furetti possono viaggiare al seguito dei proprietari.
Il documento identificativo è rilasciato dalle Asl, le quali, per riscontrare l’appartenenza del passaporto a quel determinato cane o gatto,  dovranno verificare l’esistenza del microchip, impiantato da un veterinario autorizzato, i cui codice, data d’impianto e localizzazione verranno specificati sul passaporto
Sul passaporto, necessario per tutelarsi dai rischi sanitari, sono altresì riportati i dati anagrafici del proprietario dell'animale, le eventuali vaccinazioni effettuate all'animale e, obbligatoriamente, la vaccinazione antirabbica effettuata almeno ventuno giorni prima della partenza. Nel caso di Gran BretagnaIrlanda e Svezia, sarà necessario anche un test immunologico di verifica degli anticorpi della rabbia da effettuare nei tempi richiesti da ciascun Paese.
Ventiquattro ore prima della partenza un veterinario abilitato certificherà, apponendo un timbro sul passaporto, che l'animale è in condizioni di salute idonee per il viaggio.


Requisiti richiesti per i Paesi dell’UE:

  1. che il cane, gatto o furetto sia  identificato elettronicamente e regolarmente inserito nella banca dati dell’Anagrafe Canina Regionale, con microchip a norma ISO 11784 - 11785
  2. che l’animale, se di età superiore ai tre mesi, sia stato sottoposto a vaccinazione antirabbica da almeno venti giorni e da meno di undici mesi
  3. che (nel caso di spostamenti verso Regno Unito, Irlanda, Svezia, Malta) l’animale sia sottoposto ad un esame del sangue per la titolazione degli anticorpi neutralizzanti contro la rabbia, eseguita da sei mesi prima della partenza (quattro mesi per la Svezia).

Per alcuni Paesi extraeuropei sono richiesti ulteriori requisiti.



VIDIMAZIONE PASSAPORTI
Movimentazione comunitaria di cani e gattiIl passaporto, una volta rilasciato, è valido per i Paesi UE ed extra UE compresi in un elenco fino alla data di validità della vaccinazione antirabbica.
Per le successive movimentazioni tra questi Paesi il richiamo del vaccino antirabbico può essere attestato sul passaporto da un veterinario autorizzato.

Per la vidimazione del passaporto sono necessarie:

 

 

Torna indietro

Dove siamo

Orario Ambulatorio

Da Lunedì a Venerdì:
09:30 - 12:30
16:00 - 19:30 (eccetto il mercoledì)
(In altri orari si riceve su appuntamento)

Siamo presenti anche

Link utili

Ambulatorio Veterinario Gimigliano © 2010-2011. Tutti i diritti riservati.   Powered by  Web Twins